Innovitalia.net

La mobilita’ delle risorse umane costituisce un tema centrale della globalizzazione e fornisce un contributo essenziale alla creazione e diffusione di conoscenza, opportunita’ professionali e benessere per la societa’.

In quest’ottica, il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca hanno creato Innovitalia.net, piattaforma per facilitare uno scambio bidirezionale tra ricercatori nel mondo e paese.
La piattaforma intende costituire un’interpretazione del “brain drain”, comunemente definito “fuga di cervelli”, attraverso una lettura moderna della natura diasporica della comunita’ dei ricercatori italiani. Le reti sociali e professionali, il capitale umano, culturale e disciplinare sviluppato dai ricercatori italiani nel mondo, oltre che la preziosa diversita’ di esperienze e contesti da questi rappresentati, possono costituire il punto di partenza per la creazione di opportunita’ strategiche di scambio, interazione e partenariato con i sistemi di ricerca, impresa e infine governo del nostro paese.
Valorizzare queste esperienze, attraverso la creazione di un ecosistema informativo che trascenda da barriere nazionali e che, tramite il Web, solidifichi un sistema di relazioni ed opportunita’ per e con il nostro paese, diventa quindi una strategia chiave in ottica di competitivita’ globale.
In questo senso, Innovitalia.net si propone di combinare incentivi alla partecipazione offerti dalle istituzioni a meccanismi di coinvolgimento sviluppati con e dai ricercatori stessi.
 •Informazione aggregata. Innovitalia.net intende essere punto di raccolta, fruizione e accesso semplificato di informazioni istituzionali (o generate da ricercatori stessi) su opportunità di reclutamento e finanziamento per la ricerca e per l’imprenditoria innovativa in Italia e all’estero o su occasioni di interazione tra ricercatori, imprese e istituzioni.
 •Rete sociale. Innovitalia.net rappresenta uno spazio di interazione per ricercatori e innovatori italiani nel mondo o residenti in Italia con cicli di mobilita’ all’estero per avviare collaborazioni di ricerca, trovare partner d’impresa, scambiare informazioni o semplicemente condividere esperienze.
•Una banca dati viva. Come spazio di raccolta e aggregazione di esperienze dei ricercatori nel mondo, in Innovitalia.net confluiscono progetti pre-esistenti su ricercatori Italiani all’estero (come nel caso della banca dati Da Vinci): la raccolta di informazioni personali (inserite su base volontaria) e’ integrata dinamicamente alle informazioni legate all’evoluzione del rapporto professionale tra ricercatori all’estero e l’Italia. In questo senso, Innovitalia.net costituira’ un luogo dove poter mappare, formalizzare e arricchire un ponte digitale fatto di scambi bi-direzionali di ricerca tra Italia ed estero e costituire una banca dati viva e aggiornata. Un sistema di relazioni che valorizzi, ad esempio, collaborazioni istituzionali, occasioni di mobilità per ricerca a diversi livelli (tesisti, dottorandi, post-doc, ricercatori e docenti, anche con double appointment) e partnership con centri di eccellenza fuori dall’Italia.
•Rete neurale. Nel tempo, Innovitalia.net sara’ gestito dagli stessi ricercatori. Il modello di rete neurale implica che ogni nodo principale sia gestito da un referente – centro di ricerca, università o gruppo di ricercatori – identificato sulla base di criteri prestabiliti (quali numero di ricercatori/docenti italiani presenti, il numero di docenti italiani con incarichi dirigenziali, il numero di scambi/contatti con l’Italia già attivi, il numero di persone che contribuiscono al funzionamento del network, la loro caratura accademica e dinamiche di auto-candidatura). Il nodo si occupa sia della gestione della pagina della rete di riferimento, sia della definizione dei relativi obiettivi (di concerto con i ricercatori interessati) che del coinvolgimento dei gruppi esistenti e l’incoraggiamento alla creazione di nuovi. I ricercatori più attivi, saranno nodi chiave nel processo di evangelizzazione all’utilizzo della rete e quindi coinvolti nell’individuazione e creazione degli strumenti più appropriati per massimizzarne impatto ed usabilità.
•Rete di reti. Innovitalia.net promuove il coinvolgimento di reti esistenti a vari livelli, ad esempio attivando nei prossimi mesi collegamenti informativi, spazi di interazione ad hoc e partnership su programmi di scambio, di cultura, di ricerca e di finanziamento.
•Spazio di progettualita’. Innovitalia.net costituira’ la piattaforma di co-progettazione e lancio per progetti con l’estero, quali ad esempio la creazione di format di eventi a carattere culturale, il coinvolgimento nella programmazione di politiche per la ricerca per l’Italia e con l’Italia, lo sviluppo di strategie legate a particolari aree geografiche, la creazione di contenuti ad hoc per il paese e il ripensamento di nuove forme di mobilita’ per la ricerca. I ricercatori coinvolti su Innovitalia.net avranno la possibilita’, sin dall’inizio e in uno spazio dedicato, di discutere e co-costruire la visione stessa della rete e la sua governance, al fine di creare uno spazio che sia realmente rispondente alle loro esigenze.
•Reti e Gruppi. Ad ogni classe di utente, quali singoli ricercatori, centri di ricerca, imprese, è data la possibilità di creare gruppi di discussione e progettazione in assoluta flessibilità. I gruppi possono afferire ad una o più reti di riferimento, riferirsi ad una determinata area geografica e/o al carattere di ricerca o imprenditorialità del gruppo, ed essere pubblici o privati. I gruppi di discussione possono riguardare aree specialistiche di ogni rete tematica, lo sviluppo di progetti ad hoc (ad es. aggregazione di un consorzio su un singolo bando), lo sviluppo di filoni di ricerca strategici, iniziative in una particolare area geografica o iniziative di impresa. La creazione di gruppi promuove l’interdisciplinarita’ e la diversita’ di interessi della community.
•Osservatorio permanente. Come concordato con i ricercatori stessi, Innovitalia.net promuovera’ il coinvolgimento attivo (e passivo, tramite raccolta dati) in ricerche specifiche sui ricercatori italiani in mobilita’ e sul fenomeno del brain drain. Nel lungo termine, la piattaforma supportera’ un Centro Studi strutturato per il monitoraggio, l’analisi statistica e la formulazione di politiche di ricerca e di arruolamento in merito alla mobilita’ degli scienziati.
•Ricerca, impresa e internazionalizzazione. Innovitalia.net promuove il rafforzamento del rapporto tra ricerca e impresa, sviluppando best practices sulle relazioni tra Italia ed estero e suggerendo aree di collaborazione utili e creare partnership per l’avviamento o il finanziamento di start up innovative.
Per maggiori informazioni consultare www.innovitalia.net

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Iscriviti alla mailing list di Yestartup

Ricevi gli aggiornamenti su iniziative ed eventi del mondo delle startup del nostro territorio e non solo.
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!