FAQ

Che cosa è un incubatore d’impresa?

L’incubatore è una struttura di supporto allo sviluppo dell’impresa. I servizi che offre (formazione, consulenza specialistica, contributi finanziari, networking ecc.) hanno lo scopo di sostenere le imprese durante la fase di avvio (start-up) e di ingresso sul mercato.

Quali sono i tre stadi di sviluppo tipici di una start-up?

1) Ideazione: è la fase in cui, attraverso la redazione di un business plan, viene verificata la fattibilità dell’idea di impresa.

2) Avvio: è la fase in cui l’impresa fa il proprio ingresso sul mercato e inizia a vendere prodotti e/o servizi.

3) Consolidamento: è la fase in cui l’impresa consolida la propria presenza sul mercato generando utili, accresce il proprio capitale umano con competenze manageriali e tecniche, inizia a sviluppare nuovi prodotti/servizi e si orienta verso nuovi mercati.

Che cosa è il Business Plan?

Il Business Plan è una sorta di “carta d’identità” dell’impresa che ne indica, in estrema sintesi, la mission, il modello di business, i prodotti e servizi, il mercato e il settore e gli aspetti economico-finanziari.

A che cosa serve il Business Plan?

Il Business Plan è uno strumento operativo che, in un primo momento, viene utilizzato per valutare la fattibilità e la profittabilità di un’idea d’impresa, in seguito, per monitorare l’andamento dell’attività rispetto agli obiettivi prefissati.
Si compone di una parte generale, in cui vengono descritti i prodotti/servizi offerti, il mercato di riferimento, il team d’impresa, la strategia adottata e il piano operativo, e di una parte economico-finanziaria in cui sono illustrate le fonti di finanziamento individuate e la redditività dell’impresa.

Chi può aiutarmi a scrivere un Business Plan?

Esistono iniziative (es. incubatori d’impresa, progetti e bandi a sostegno dell’imprenditoria, ecc.) promosse da enti e istituzioni pubbliche, che prevedono l’assistenza alla redazione di Business Plan, nonché società di consulenza private che offrono tale servizio.
Yes Start Up, oltre a fornire informazioni generali veloci e gratuite a riguardo tramite la pagina Help Desk del sito ed il numero di telefono dedicato, vi aiuterà inoltre ad identificare tutti i soggetti pubblici che offrono assistenza alla redazione del Business Plan.

Che cosa è il Regime De Minimis?

La Commissione Europea, ritenendo che gli aiuti di importo poco elevato non possano falsare la concorrenza tra le imprese, consente agli Stati membri di erogare senza particolari vincoli quelli che vengono definiti aiuti de minimis. Tale regime di aiuti è quantificato in un massimo di 200.000 euro (L. 193.627.000) di contributi accordati nel triennio, anche per incentivi derivanti da leggi diverse.
La regola non si applica ai settori disciplinati dal trattato CECA (industria carbonifera e siderurgica), alla costruzione navale, al settore dei trasporti e agli aiuti relativi all’agricoltura e alla pesca.
La regola fissa una cifra assoluta quale soglia di aiuto al di sotto della quale non è richiesta una notifica preventiva alla Commissione. Per poter beneficiare di tale regola è necessario che l’aiuto soddisfi i seguenti criteri:
l’importo massimo totale deve restare entro il limite di € 200.000,00 (equivalente sovvenzione) su un periodo di tre anni a decorrere dal momento del primo aiuto de minimis (aiuto proveniente da qualsiasi fonte).
tale importo comprende qualsiasi aiuto pubblico accordato a titolo della regola de minimis e non pregiudica la possibilità del beneficiario di ottenere altri aiuti in base a regimi autorizzati dalla Commissione.
l’importo comprende tutte le categorie di aiuti indipendentemente dalla loro forma e obiettivo. Gli unici aiuti esclusi dal beneficio di questa misura sono gli aiuti all’esportazione

Che cosa è uno Spin off?

Con il termine spin off si indica quella modalità di nascita di una nuova impresa in cui sono coinvolte risorse umane che si distaccano da una determinata organizzazione. Si crea, quindi, un nuovo spin off ogni volta che soggetti, impegnati in contesti industriali, accademici o istituzionali, danno vita ad una iniziativa imprenditoriale, valorizzando le esperienze professionali ed il know-how maturato.

Che cosa è una Start-up?

Con il termine start-up si identifica l’operazione e il periodo durante il quale si avvia un’impresa. Si tratta di solito di imprese appena costituite, nelle quali vi sono ancora processi organizzativi in corso. Nella fase di start-up possono avvenire operazioni di acquisizione delle risorse tecniche correnti, di definizione delle gerarchie e dei metodi di produzione, di ricerca di personale, di attività per l’accesso al mercato.

Cosa si intende con il termine Fund raising?

Attività di ricerca di forme di sostegno finanziario adeguate al progetto d’impresa. Contatti con Business Angels e Venture Capitalist rientrano in questa attività.

Chi può finanziare una start-up?

Il finanziamento di una start-up può avvenire in vari modi: agevolazioni finanziarie di origine pubblica, capitale di debito (finanziamenti che dovranno essere restituiti maggiorati degli interessi) ovvero di capitale di rischio (finanziamenti ottenibili a fronte della cessione di quote della società a soggetti che ad esempio potrebbero essere imprenditori già rodati su altre aziende o su settori simili e ben integrabili con l’idea di business in oggetto). Il capitale di debito è quello praticato dalle banche, mentre il capitale di rischio è quello tipico dei Business Angels e dei Venture Capitalists.

Chi è un Business Angel?

Un Business Angel è un finanziatore privato che investe parte del suo capitale nell’attività di un’impresa start-up, e apporta inoltre la propria competenza professionale, semplicemente perché crede nell’idea.

Chi è un Venture Capitalist?

Il venture capital è l’apporto di capitale di rischio da parte di un investitore per finanziare l’avvio o la crescita di un’attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo. Spesso lo stesso nome è dato ai fondi creati appositamente, mentre i soggetti che effettuano queste operazioni sono detti venture capitalists.

Quali sono i servizi disponibili per le start-up ad Ascoli Piceno?

“Yes start up” offre alle nuove imprese nascenti nel Piceno tre tipi di servizi, in funzione della fase d’impresa in cui si trovano:
– tutoraggio nella fase “pre-seed” (analisi e valutazione dell’idea), attraverso attività di mentoring anche a distanza;
– assistenza nella fase “seed” (definizione del prodotto, piano aziendale, analisi del mercato) con l’obiettivo di accompagnare i neo-imprenditori verso la successiva fase di start-up (costituzione azienda, completamento prodotto, primi riscontri commerciali) e la relativa ricerca di capitali finanziari;
– supporto nella fase “start up” attraverso un network attraverso il quale intercettare investitori in grado di offrire tempo, relazioni e capitali oltre che informazioni,  anche sulle opportunità finanziarie , per lo sviluppo delle imprese.

Iscriviti alla mailing list di Yestartup

Ricevi gli aggiornamenti su iniziative ed eventi del mondo delle startup del nostro territorio e non solo.
* = campo richiesto!

powered by MailChimp!